Zum Inhalt springen

Comprate il Dip? Gocce di Bitcoin Quasi il 20 per cento dei mercati di Crypto See Red

Il grande raduno Bitcoin è finalmente finito? O è solo un altro ostacolo?

Dopo settimane e settimane di nuovi massimi di tutti i tempi, sembra che il rally Bitcoin sia finalmente finito, almeno per ora.

Infatti, al momento della stampa, il prezzo del Bitcoin è sceso di circa il 20 per cento, intorno ai 33.800 dollari e in attesa di ulteriori ribassi. Il calo segue un picco di circa 41.670 dollari venerdì.

Non è chiaro quanto scenderà esattamente il calo. Tuttavia, finché Bitcoin manterrà livelli superiori a 29.500 dollari, il costo sarà comunque superiore a quello dell’intero anno 2020.

Cosa sta causando il calo? E questo è un buon momento per acquistare BTC?

Il grande rally di Bitcoin è finalmente finito?

Le crepe del rally Bitcoin che ha attanagliato i mercati per settimane hanno iniziato a manifestarsi già lunedì scorso.

Dopo aver raggiunto un nuovo massimo storico di poco più di 34.000 dollari domenica 3 gennaio, il prezzo del Bitcoin è sceso a circa 30.900 dollari in 24 ore, con un calo di quasi il 10,6%. Mentre alcuni analisti dicono che i mercati si scrolleranno di dosso, altri sembrano credere che la fine dell’attuale rally del Bitcoin sia vicina (o, in effetti, che sia già qui).

Il calo dei prezzi di oggi ha seguito uno schema simile: dopo aver raggiunto un nuovo massimo storico, il prezzo del Bitcoin ha perso un po‘ di peso. Mentre il calo dei prezzi della scorsa settimana si è verificato entro 24 ore dal nuovo massimo storico, questo calo è stato ripartito su diversi giorni.

In entrambi i casi, il motivo del calo potrebbe essere simile: mentre il Bitcoin sale sempre più in alto, gli acquirenti sembrano „giocare a fare i polli“ tra di loro. In altre parole, sembra che i compratori abbiano aspettato di vedere quanto in alto possa salire il Bitcoin prima che inizi un significativo sell-off, un gioco di „chi può fare il salto più lungo“ prima di perdere profitti.

Tuttavia, sembra che sia finalmente giunto il momento.

Un certo numero di analisti ritiene che un tuffo come questo sia normale e, in effetti, che sia atteso da un po‘ di tempo.

A dicembre, Joaquim Matinero Tor, osservatore della crittovaluta e collaboratore della Blockchain Associate di Roca Junyent, ha detto ai magnati della finanza che si aspetta un grave calo della Bitcoin nel mese di gennaio.

In particolare, „Penso che il prezzo del Bitcoin scenderà sotto i 18.000 dollari per poi risalire. Gli investitori delle balene venderanno una volta terminato l’anno finanziario. Quindi, gennaio potrebbe essere un mese di montagne russe per il mercato della crittovaluta“, ha detto ai magnati della finanza.

Ora è un buon momento per comprare Bitcoin?

Anche se il calo del Bitcoin è sceso al di sotto dei suoi minimi annuali, il sentimento sembra forte che il rally a lungo termine del Bitcoin sia tutt’altro che finito. L’analista Lark Davis ha scritto su Twitter che „Anche se questo calo potrebbe peggiorare, con ogni probabilità #bitcoin raggiungerà i 50.000 dollari nelle prossime settimane“.

Questa è una visione che sembra essere condivisa dai tori Bitcoin su Crypto Twitter, ed è per questo che le grida di „Compra il tuffo!

Tuttavia, per quanto possa essere difficile l’arte di vendere Bitcoin al momento giusto, comprare BTC al momento giusto può essere ancora più difficile. Durante il rally di Bitcoin della scorsa settimana, l’amministratore delegato di Rubix Andrew Hamilton ha detto ai Magnate della Finanza: „il momento migliore per comprare [Bitcoin] è sempre ieri“.

(Anche se, se Bitcoin era oltre 41.000 dollari ieri e 34.000 dollari oggi, sarebbe stato meglio aspettare un giorno in più).

Joaquim Matinero Tor ha detto in precedenza ai Magnate della Finanza che ritiene che il Bitcoin potrebbe scendere fino a 18.000 dollari prima di fare un significativo movimento verso l’alto.

„Penso che il prezzo del Bitcoin scenderà sotto i 18.000 dollari per poi risalire“, ha detto. „Gli investitori delle balene venderanno una volta terminato l’anno finanziario. Quindi, gennaio potrebbe essere un mese di montagne russe per il mercato della crittovaluta“.

Allo stesso tempo, però, potrebbe essere saggio non aspettare troppo a lungo, Ramp Capital ha sottolineato su Twitter la scorsa settimana che „Bitcoin dovrebbe scendere del 50% da qui solo per recuperare 16.500 dollari – il livello raggiunto il giorno del Ringraziamento 2020“. Ora, dato che il Bitcoin è salito ancora di più, il calo dovrebbe valere più del 50%.

2017 All over Again?

Tuttavia, questo non è del tutto impossibile, o addirittura improbabile, dato che il Bitcoin ha già perso più della metà del suo valore in più occasioni.

L’esempio forse più paragonabile a questo momento attuale è il rally che ha portato il Bitcoin a oltre 20.000 dollari alla fine del 2017 e all’inizio del 2018. BTC ha raggiunto un picco di quasi 20.000 dollari a metà dicembre, ma è sceso sotto i 7.000 dollari nella prima settimana di febbraio 2018. Ci vorranno tre anni prima che il Bitcoin si avvicini di nuovo ai 20.000 dollari.

Potrebbe accadere qualcosa di simile questa volta? BTC potrebbe perdere quasi il 70% del suo valore prima di intraprendere un altro viaggio di tre anni verso la ripresa? È certamente possibile, ma alcuni analisti sembrano pensare che questa volta potrebbe essere diverso.

La scorsa settimana Brandon Mintz, Amministratore Delegato della rete ATM Bitcoin, Bitcoin Depot, ha detto ai Magnate della Finanza che, a differenza del 2017, la recente corsa a 41.000 dollari è guidata in gran parte dagli investimenti istituzionali in Bitcoin.

Kommentare sind geschlossen, aber Trackbacks und Pingbacks sind möglich.